Un paradiso per gli skaters a due passi dal Maria Cristina

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cultura e Spettacoli
27 settembre 2016
Photo Credits: Ilaria Delle Fontane

Un paradiso per gli skaters a due passi dal Maria Cristina

L'idea è di un gruppo di ragazzi e del Train de Vie. Sabato scorso il primo contest

Lo skateboarding è uno degli 'extreme sport' che negli ultimi anni ha fatto più parlarle di se, tanto da essersi guadagnato una posizione di rilievo nei prossimi Giochi Olimpici di Tokyo 2020 dove verrà considerato una vera e propria disciplina olimpica, al pari di tutte le altre già presenti.

Anche Bitonto presenta, tra le sue piazze e arterie principali – ma anche nei vicoli cittadini più nascosti – degli amanti di questo singolare sport che, quotidianamente, saltano in sella alla propria tavola a quattro ruote per cercare di sfidare le leggi della fisica. BitontoTv, nel maggio 2015, aveva incontrato tre skaters bitontini che, in quell'occasione, avevano rammentato alla cittadinanza l'assenza di un'area di skateboarding nella città di Bitonto. "Spesso gli anziani ci cacciano dalle piazze dove andiamo a skatare. A volte chiamano anche la polizia, ma se avessimo una struttura tutta per noi le cose cambierebbero. Non daremmo più fastidio e non verremmo più infastiditi" spiegavano i giovani skaters – che per praticare il loro sport preferito sono costretti a migrare in altre città limitrofe come Molfetta – ai taccuini di BitontoTv. 

Tuttavia, dopo più di un anno dal nostro incontro, qualcosa sempre cambiata: infatti, gli amanti dei 'trick' sono riusciti a trasformare una zona adiacente all'istituto Maria Cristina di Savoia in un piccolo skatepark all'aperto. L'iniziativa, nata dalla collaborazione di alcuni skaters bitontini con l'ARCI Train de Vie, è partita con l'istituzione di una raccolta fondi per l'allestimento della struttura alla quale stanno partecipando non solo skaters bitontini, ma anche gli colleghi e appassionati dello skateboard proveniente dalle altre città pugliesi.

L'intera area sarà utilizzata principalmente come luogo di allenamento, ma spesso diverrà sede di contest come già successo lo scorso 24 settembre dove, in occasione dell'inaugurazione dello skatepark, è stato organizzato dai promotori del progetto – Domenico Murgolo, Francesco Incantalupo e Andrea Desantis, in collaborazione con l'ARCI e inserito nel Corto Circuito delle Arti – un primissimo contest con il palio premi offerti da Warewolf Street Shop. La categoria "Junior" della competizione è stata vinta da Mattia Miscioscia, un giovanissimo skater proveniente da Corato; mentre, la categoria "Senior" ha visto trionfare Davide Panebianco di Bitonto.

"Quest'estate ho passato qualche settimana in Lombardia e lì la scena è completamente diversa: in ogni città c'è uno skatepark e a Milano poi.. tutto è un paradiso! – ha rivelato Domenico Murgolo, pluricampione di contest regionali e nazionali (la scorsa estate, ha trionfato nella competizione regionale "Wallride festival" in Puglia ed è risultato vincitore anche di un contest in spiaggia in Calabria e del "Lambrothers Day" di Milano, ndr) – Sono veramente felice di aver finalmente ottenuto uno skatepark a Bitonto. Sabato è stato fantastico, c'erano più di una trentina di skater provenienti da tutta Puglia. Il contest è andato alla grande e ci siamo sentiti realmente soddisfatti, era da fin troppo che speravamo di ottenere qualcosa del genere. La scena dello skateboarding a Bitonto è sempre più vasta, moltissimi ragazzini (e non solo) hanno cominciato e, se questo progetto procederà bene, aumenteranno sempre più. Ringrazio di cuore tutti i ragazzi dell'ARCI per l'opportunità che ci stanno dando, Francesco incantalupo ed Andrea De Santis, che componeva con me la giuria del contest".