Chiamata 'alle bici' per la Critical Mass di Filosofi in Città

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
14 settembre 2016

Chiamata 'alle bici' per la Critical Mass di Filosofi in Città

L'esperimento urbano è aperto a tutta la cittadinanza. Appuntamento domenica mattina a Piazza Unità d'Italia

Da venerdì 16 a domenica 18 si terrà a Bitonto la seconda edizione della manifestazione "Filosofi in Città", organizzata dal centro barese della rete internazionale di ricerca Workiteph in collaborazione con la rete dei festival del Comune di Bitonto e con il patrocinio del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Bari.

Obiettivo dell'iniziativa è quello di promuovere l'uso pubblico della filosofia, non come sapere accademico astratto ed elitario, ma come una pratica di mondo, un gesto immediatamente politico di presa sulla realtà. Il tema dell'edizione 2016 è il rapporto tra i corpi e la città, articolato in tre differenti declinazioni: il ruolo dei corpi nella creazione di nuovi spazi di cittadinanza; la presenza del corpo femminile nello spazio pubblico; il significato dei corpi letterari nelle metropoli moderne e contemporanee.

Assieme al dibattito pubblico serale su ciascuno dei tre temi, cui parteciperanno studiosi e docenti universitari di diverse discipline, di rilievo nazionale ed internazionale, ogni giornata prevede due "esperimenti urbani" mattutini, coordinati dallo Urban Center di Bitonto, che hanno la finalità di introdurre nella pratica le questioni che verranno dibattute la sera.

Tutti gli esperimenti urbani sono pensati come performance "a sorpresa", che vedranno gli studenti delle scuole superiori come attori protagonisti e i cittadini come partecipanti inconsapevoli. Si vuole infatti misurare la reazione sociale spontanea a forme inconsuete e proocatorie di utilizzo di alcuni spazi urbani.

Un solo esperimento è reso pubblico anche nella comunicazione e rivolto a tutti i cittadini di ogni età: la Critical Mass prevista per la mattina di domenica 18 Settembre, programmata anche nell'ambito della partecipazione del Comune di Bitonto alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile.

Nato nel 1992 a San Francisco, da un'idea di Chris Carlsson, la Critical Mass è un movimento di resistenza urbana che lotta per liberare le città dal traffico automobilistico e diffondere la filosofia della mobilità in bici. Non è una banale "biciclettata", ma una vera e propria cultura di riappropriazione degli spazi della vita di ciascuno, della bellezza dei luoghi, della sostenibilità delle nostre azioni. Idealmente, le bici stesse dovrebbero essere autoprodotte. Un modo di rivendicare il proprio ruolo nella città, occupandone fisicamente i luoghi con la propria presenza.

La "massa critica" a cui allude il nome è quella che costituiscono tante bici messe insieme. Un vero e proprio "ingorgo" ne traffico cittadino. L'idea è semplicissima: un'ora e un punto di ritrovo, "più siamo e meglio è". Quindi si comincia a pedalare tutti insieme per le strade della città, occupando l'intera sede stradale e senza farsi da parte per lasciar passare le automobili. Non ci sono transenne, non ci sono vigli, non ci sono percorsi predefiniti. Solo il nostro sacrosanto diritto a percorrere le strade della nostra città in modo più sano, più sostenibile, più umano.

Il raduno è previsto per le 10.30 di domenica 18 settembre in Piazza Unità d'Italia (area mercato settimanale). Può partecipare ogni cittadino di qualunque età ed ogni bicicletta di qualunque genere, da quella a rotelle alle bici professionali. I promotori si metteranno in testa al "corteo" e lo guideranno per le strade del centro cittadino. La passeggiata si concluderà entro le ore 13.

 

Riferimento organizzativo: FRANCESCO BRANDI, cell. 3936923961