Venerdì 'Oltre i confini', la festa dei popoli di Bitonto

di La Redazione
Cultura e Spettacoli, Video
06 luglio 2016

L'iniziativa è stata presentata ieri in conferenza. Ecco il programma

Una giornata all'insegna dell'incontro e della condivisione. Questo l'obiettivo di "Oltre i confini", la festa dei popoli in programma il prossimo 8 Luglio a Bitonto, promossa dalla rete di associazioni e onlus attive sul territorio.

L'iniziativa è stata presentata ieri in conferenza stampa, alla presenza del vicesindaco Rosa Calò, di Valentino Losito, presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Puglia - nonché moderatore dell'incontro -, don Vito Piccinonna, rettore del Santuario dei Santi Medici e presidente dell'omonima fondazione, e Rino Mangini, assessore al Marketing Territoriale, assieme ai rappresentati di tutte le realtà coinvolte. "Questa è una iniziativa che chiama a raccolta un po' tutti - ha spiegato Losito - e ci riporta alla nostre responsabilità. Dobbiamo essere le sentinelle affinché non si cada nel facile odio. Anzi: non dobbiamo nemmeno accontentarci della tolleranza, dobbiamo fare il salto di qualità. Considerare l'altro un valore".

A partire dal pomeriggio i protagonisti saranno lo sport, la musica, la gastronomia e la cultura. Dalle 17:00 al campo di via Togliatti si terrà un momento sportivo che coinvolgerà i giovani della città e i richiedenti asilo residenti nella zona, a cura dell'ASD Omnia. Dalle 18:00, alla Biblioteca Comunale "Eustachio Rogadeo", spazio alla cultura: il "Cenacolo dei poeti" e la Libreria del Teatro presenteranno la raccolta "La saggezza della follia" di Francesco Tanzi, edita da Digibook, alla presenza dell'autore e del dottor Bassem Jarban, e "Le mie poesie più belle" di Nizar Qabbani, tra i più importanti poeti siriani, con Silvia Moresi, traduttrice dell'antologia, e Caterina Pinto, docente di lingua araba all'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro".

 

 

Alle 18:30 sul palco di piazza Cavour, Anna Fiorello porterà in scena lo spettacolo di burattini "Abramo e i suoi figli". A seguire, alle 20:30, nell'atrio della Biblioteca, si terrà la proiezione del corto "Uno scatto verso l'integrazione" dell'Associazione di Produzione d'Autorappresentazione "INUIT" e dell'instant movie "Aida", a cura dell'associazione "Just Imagine".

Dalle 20:30 partirà il grande momento di festa in piazza Cavour con le danze dal mondo e quelle popolari, i concerti dei "Folà" e del progetto "The Afrykhan Jazz".

Sempre in piazza Cavour, a partire dalle 18:30, saranno presenti le comunità di Albania, Marocco, Messico, Mauritius, Perù, Eritrea, Romania, Bulgaria, Giappone, Afganistan, Brasile, Yemen e il gruppo Sikh, assieme ai progetti Ethnic Food, Emergency, Mondodomani, Progetto Continenti e l'associazione L'Onda Perfetta e i Missionari Comboniani che offriranno degustazioni di cibo etnico e presenteranno le attività svolte durante l'anno.

Un evento dalla natura partecipata, dunque, apprezzata anche da don Vito Piccinonna: "Trovo molto positiva questa capacità di fare rete, è importante fare squadra per aiutare le persone più fragili, ed oggi la realtà degli stranieri e dei rifugiati rischia di diventare una situazione a rischio emarginazione. Dobbiamo capire, invece, che questa gente è portatrice di cultura, saperi, costumi. Tutte le realtà che partecipano attivamente alla vita culturale e civica cittadina non possono essere neutre. Bensì devono diventare di parte e di prossimità".

La festa dei popoli segue un percorso tracciato dalla comunità locale che ha portato Bitonto ad essere una realtà sempre attenta al fenomeno delle migrazioni. Da anni è attivo il progetto "Refugees in progress", legato ad uno SPRAR che ha accolto centinaia di richiedenti asilo e da pochi mesi è stato aperto un C.A.S. presso l'Istituto "Maria Cristina di Savoia". Secondo i dati snocciolati da Rosa Calò a Bitonto risiedono 1607 stranieri, tra cui diversi minori adottati che frequentano le scuole dell'obbligo.

L'evento è promosso da Associazione Culturale "Tecla", Associazione "L'Onda Perfetta", "Just Imagine", Fondazione "Opera Santi Medici Cosma e Damiano" di Bitonto, Associazione Culturale "Mondodomani", "Progetto Continenti", Scuola Materna "Sant'Antonio", Associazione Culturale "Cenacolo dei poeti", Libreria del Teatro, ASD Omnia Bitonto ed Ethnic Cook in collaborazione con il Comune di Bitonto. L'iniziativa è inserita all'interno del cartellone della Bitonto Estate 2016. Mediapartner dell'evento BitontoTV, BitontoLive, Da Bitonto.

Per tutte le info è possibile seguire la pagina Facebook di "Oltre i confini" o chiamare al numero 3923199922.

 

COMUNITÀ COINVOLTE:

Albania, Marocco, Messico, Mauritius, Perù, Eritrea, Romania, Bulgaria, Giappone, Afganistan, Brasile, Yemen, Kurdistan, Costa d'Avorio, Sikh

PROGRAMMA:

Ore 17.00, Campo Sportivo di via Togliatti
Attività sportive integrate
A cura dell'ASD Omnia

Ore 18.00, Biblioteca Comunale "Eustachio Rogadeo"
Presentazione della raccolta "La saggezza della follia" di Francesco Tanzi, edita da Digibook
Intervengono l'autore e il dottor Bassem Jarban
Recita l'attore Ivan Dell'Edera
A cura del Cenacolo dei Poeti e Libreria del Teatro

Ore 18.30, Piazza Cavour
Spettacolo di burattini "Abramo e i suoi figli"
A cura di Anna Fiorello

Ore 18.30, Piazza Cavour
Apertura stand e gazebo delle comunità di Albania, Marocco, Messico, Mauritius, Perù, Eritrea, Romania, Bulgaria, Giappone, Afganistan, Brasile, Yemen e del Gruppo Sikh e dei progetti Ethnic Food, Emergency, Amani, Mondodomani, Progetto Continenti e L'Onda Perfetta e i Padri Comboniani che offriranno degustazioni di cibo etnico e presenteranno le attività svolte durante l'anno

La scuola dell'infanzia "Sant'Antonio" sarà presente con uno stand dedicato alla lavorazione della ceramica. Mentre Francesco Fallacara presenterà il suo progetto dedicato alle Daaras in Senegal

Ore 19.00, Biblioteca Comunale "Eustachio Rogadeo"
Presentazione della raccolta "Le mie poesie più belle" di Nizar Qabbani, edita da Jouvence.
Interviene Silvia Moresi, traduttrice
Modera Caterina Pinto, docente di lingua araba all'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"
A cura del Cenacolo dei Poeti e Libreria del Teatro

Ore 18.30, Piazza Cavour
Spettacolo teatrale e musicale africano
A cura di Mama Africa

Ore 20.00, Piazza Cavour
Sfilata di costumi tradizionali
A cura della Comunità Mauritiana

Ore 20.30, Biblioteca Comunale "Eustachio Rogadeo"
Proiezione del corto "Uno scatto verso l'integrazione" dell'Associazione di Produzione d'Autorappresentazione INUIT e dell'instant movie "Aida"
Intervengono Viviana Minervini, Carmen Albergo e Carmelo Bacco
A cura dell'associazione Just Imagine

Ore 20.30, Piazza Cavour
Saluti istituzionali con interventi dei rappresentanti del Comune di Bitonto, della Prefettura di Bari, della CGIL Puglia e della Fondazione Opera "Santi Medici" Bitonto

Ore 21.00, Piazza Cavour
Danze dal mondo
A cura delle comunità straniere

Ore 21.30, Piazza Cavour
Concerto di musica folk a cura dei Folà

Ore 22.00, Piazza Cavour
Danze popolari
A cura dell'asd Beagle Ballet del maestro Spartaco Catacchio

Ore 22.30, Piazza Cavour
Concerto "The Afrykhan Jazz"
Crowdfunding "Beyond the colour"

Ore 23.15, Piazza Cavour
Interventi delle associazioni coinvolte

Ore 23:20, Piazza Cavour
Gran chiusura con le danze collettive
A cura delle comunità straniere