Palazzo Gentile annuncia: 'Niente ecotassa'

di La Redazione
Politica, Cronaca
01 luglio 2016

Palazzo Gentile annuncia: 'Niente ecotassa'

Secondo Incantalupo la differenziata sarebbe salita al 37%

Secondo quanto riferisce l'Amministrazione Comunale di Bitonto, la città avrebbe evitato la stangata dell'Ecotassa. Ad annunciarlo per primo, nel tardo pomeriggio di ieri, l'assessore all'Ambiente Domenico Incantalupo con un post su Facebook.

"Bitonto nel mese di giugno ha superato il 37%di differenziata, pertanto ha raggiunto e superato il +5% richiesto dalla Regione Puglia per non aumentare l'ecotassa - ha scritto il delegato comunale - Grazie a quei cittadini che si sono impegnati oltremodo e alla ASV che con i suoi operatori e la loro straordinaria abnegazione hanno consentito di raggiungere l'importante obiettivo". 

Il dato da cui partire era il 30,67% registrato lo scorso Novembre Per evitare l'aumento dell'imposta aggiuntiva, il Comune avrebbe dovuto differenziare almeno il 35,68% dei rifiuti prodotti. Missione compiuta, dunque, anche se le percentuali (che secondo alcune fonti arrivano quasi al 38%, ndr) sono ancora da validare e il dato certo arriverà solo nei prossimi giorni.

"Si sta aumentando pian piano la differenziata - ha spiegato il sindaco Michele Abbaticchio che si è unito ad Incantalupo nei ringraziamenti a tutti coloro che hanno lavorato per questo risultato - a breve dovrebbe partire la Sanb e con questa società potremo pensare agli investimenti necessari per allargare il porta a porta su tutto il territorio, ma la situazione resta davvero molto preoccupante a livello regionale per la carenza di impianti che trattano il differenziato. E in questo senso anche il porta a porta rischia di non essere poi troppo efficace".

Qualora Bitonto non avesse raggiunto l'incremento del 5%, sarebbe stata costretta a pagare più di 25 euro per ogni tonnellata di rifiuto conferita. Oggi il Municipio ne paga "appena" 7,50.