La Biblioteca Rogadeo si trasforma in un'arena cinematografica

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
02 luglio 2016

La Biblioteca Rogadeo si trasforma in un'arena cinematografica

Sei registi per altrettanti appuntamenti a cura di Just Imagine

Sono rimasti solo ricordi i tempi in cui Bitonto, città dalla grande tradizione artistica cinematografica, poteva vantare ben due "arene" estive: erano l'"Arena Giardino" e l'"Arena Traetta". Per questa estate l'Associazione Culturale "Just Imagine", nell'ambito della Bitonto Estate del Comune di Bitonto e del Parco delle Arti, vi farà gustare l'emozione del cinema sotto la volta celeste in compagnia del conte Eustachio Rogadeo nella Biblioteca Comunale. Partirà fra pochi giorni, infatti, "Arena Rogadeo".

 

 

Gustare è proprio la parola giusta per ben sei registi, tutti bitontini, che porteranno alla luce le loro opere, per lo più inedite. Il fil rouge è la varietà degli approdi linguistici e visionari raggiunti da ciascuno, per dar voce alla polifonia e complessità della propria terra natia e ideale. Si comincia il 5 luglio con l'anteprima di "Le favole iniziano a Cabras" (2015) del regista Raffaello Fusaro; si prosegue il 19 luglio con "Oro blu. Conversazioni dal mare" (2016), ospiti i registi Marco Gernone e Andrea Ferrante e i bitontini Danilo Dell'Olio e Gianfranco Parisi, membri della produzione Dinamo Film. Appuntamento per il 9 agosto con la video-arte di Cosimo Terlizzi - per la prima volta a Bitonto - con "Aurora. Un percorso di creazione" (2015), tra gli ospiti anche Miki Gorizia, direttore artistico del Bari International Gender film festival; il 23 agosto, invece, spazio ai booktrailer e ai video clip del poliedrico Enzo Piglionica. Il 6 settembre Pippo Mezzapesa ci porterà a Taranto con il corto "SettanTA"; la chiusura sarà affidata a Vito Palmieri, il 13 settembre, e la sua nuova perla "See You in Texas", reduce dal recente successo allo Shangai Film Festival.

Appuntamento dunque, alle 20.30 presso la Biblioteca "Rogadeo", in via Rogadeo, 52 a Bitonto. L'ingresso è libero e gratuito. Per i partecipanti alle serate sarà possibile, con un apposito tagliandino, usufruire di un piccolo sconto presso gli esercenti del centro storico che hanno sostenuto l'iniziativa.