Zanetti a Bitonto per un evento benefico

di La Redazione
Video, Sport
15 giugno 2016

La bandiera dell'Inter è stata ospite dell'Inter Club

Ha appeso gli scarpini al chiodo ma non smette mai di promuovere eventi benefici. Javier Zanetti, storico capitano dell'Inter della seconda era Moratti, oggi vicepresidente del club milanese, è stato ospite ieri dell'Inter Club "Peppino Prisco" alla Fondazione Santi Medici di Bitonto, per una raccolta fondi destinata alle attività della Fundación Pupi.

Nata diversi anni fa, per volontà di Javier e Paula Zanetti, la Fundación si occupa di dare sostegno a favore di un'area estremamente povera della Repubblica Argentina. Con la Fondazione i coniugi Zanetti hanno creato uno spazio dove i bambini socialmente più svantaggiati e diversamente abili ricevono, fin dalla prima infanzia, le attenzioni e l'istruzione necessarie in ogni momento della loro vita. Ad oggi Pupi ha attivato progetti di integrazione e inserimento sociale per minori a rischio, collaborando con numerose realtà istituzionali e sportive dell'Argentina.

Il popolo interista, come sempre, ha risposto in massa: circa duecentocinquanta le persone presenti alla Fondazione Santi Medici, che hanno lasciato un contributo di trenta euro, interamente destinato ai progetti dei Zanetti. Lo stesso ex calciatore ha riconosciuto lo sforzo della platea e non si è sottratto a foto e autografi con la tifoseria, dopo una breve conferenza.

In sala stampa, oltre a promuovere quanto fatto dalla Fundación Pupi, Zanetti ha parlato di Inter e della prossima stagione, definendo "importante l'apporto che potrà dare il gruppo Suning anche in vista delle competizioni europee che dovremo affrontare". Parole d'amore anche nei confronti dell'Italia, reduce dal successo nella gara d'esordio nell'Europeo, e per la sua Argentina, grande favorita per la vittoria finale in Copa America.

 

Guarda la gallery completa

DSCF4994.jpg
DSCF4999.jpg
DSCF4991.jpg
DSCF5010.jpg
DSCF4986.jpg
DSCF4992.jpg
DSCF4978.jpg
DSCF4980.jpg
DSCF4972.jpg
DSCF5007.jpg