Auxilium celebra la Giornata del Rifugiato

di La Redazione
Cronaca, Cultura e Spettacoli
17 giugno 2016

Auxilium celebra la Giornata del Rifugiato

A Bitonto settantadue ospiti dello Sprar. Il 23 uno spettacolo al Traetta

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata del Rifugiato, istituita nel 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti. 

In Italia è attivo dal 2001 il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, il cosiddetto SPRAR, che è composto dalla rete degli enti locali che, con il prezioso contributo delle  realtà del terzo settore, realizzano interventi di accoglienza per quanti arrivano sul territorio italiano in cerca di protezione internazionale. A Bitonto il progetto territoriale di accoglienza è attivo dal 2011 ed è realizzato dal Comune di Bitonto, mettendo a disposizione dello SPRAR 72 posti di accoglienza, destinati a stranieri richiedenti asilo e rifugiati politici. 

“Gli interventi di accoglienza che realizziamo a Bitonto sono finalizzati a facilitare i percorsi di inserimento socio-economico di richiedenti asilo e rifugiati - dichiara il responsabile del progetto Sante Sabatino - L’accoglienza che offriamo dura il tempo necessario rispettando però i tempi prefissati per legge, a prescindere dalle situazioni di emergenza”.  A Bitonto, nel corso del quinquennio, è stata garantita accoglienza a 250 stranieri, con servizi di orientamento, informazione e accompagnamento verso la riconquista di un’autonomia perduta e con l’obiettivo di rinforzare le opportunità di integrazione delle persone. 

“L’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati nella nostra città è uno strumento per esprimere la nostra solidarietà a quanti sono stati costretti a lasciare il loro Paese. Accogliere i migranti forzati ci offre un’opportunità per ribadire la centralità dei diritti umani, nonché un’occasione di sviluppo, arricchimento e crescita per la nostra comunità cittadina” spiega il dottor Sabatino. 

Per la ricorrenza della Giornata Mondiale del Rifugiato a Bitonto è stato organizzato uno spettacolo teatrale dal titolo “I’m-Migrant” che vedrà coinvolti ragazzi stranieri e non che si svolgerà il giorno 23 Giugno alle ore 19:45 presso il Teatro Tommaso Traetta di Bitonto.  Sarà un appuntamento importante di incontro tra la cittadinanza con i rifugiati che la nostra città accoglie. Tale Giornata è stata resa possibile anche grazie alla compartecipazione della Fondazione “Opera Santi Medici Cosma e Damiano” Bitonto Onlus e i ragazzi del Progetto School Cup di Bitonto.