A Bitonto arrivano i dinosauri 'virtuali'

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
22 giugno 2016

A Bitonto arrivano i dinosauri 'virtuali'

Il nuovo progetto del Sac Nord Barese è stato presentato ieri

Un viaggio virtuale nella lama abitata dai dinosauri. Questo l'obiettivo del progetto "Lama Preistorica", inserito nel SAC Nord Barese, presentato ieri alla stampa.

"Lama Preistorica" prevede la realizzazione di virtual room, virtual box e installazioni multimediali alla Pineta di San Francesco a Bari, al Museo Archeologico di Bitonto e nelle altre città, all'interno delle quali il visitatore sarà catapultato nell'era dei dinosauri e della civiltà rupestre, raccontando una storia millenaria riportata alla luce da importanti ritrovamenti nelle lame dei centri del Sac. Su tutte le tracce del passaggio di alcuni dinosauri trovate sul fondo della cava Selp dei Mazzitelli, a ridosso proprio del Parco Regionale di Lama Balice.

 

 

Il visitatore potrà, attraverso l'utilizzo di un casco e dei guanti, entrare in una realtà virtuale grazie alle tecnologie offerte da Thesis Srl, che curerà il progetto, avvalendosi di altri partner per il supporto hardware e la consulenza. "Si tratta di una iniziativa che amplierà l'offerta di edutainement presente sul territorio", ha commentato l'assessore Mangini, presente assieme a Nicola Pice, presidente della Fondazione De Palo-Ungaro. Non a caso, ovviamente: nelle intenzioni dell'Amministrazione "Lama Preistorica" intende fare da ponte tra il patrimonio naturale e quello archeologico, dall'era dei dinosauri sino alle prime civiltà rupestri.

Il progetto, esclusi i costi di start up - per la misura che riguarda "Lama Preistorica" sono stati stanziati in totale circa 300.000 euro -, andrà avanti in completa autosostenibilità. "Questo significa che i contenitori culturali inizieranno anche lo sbigliettamento - ha spiegato Michele Abbaticchio - e questo è importante perchè significa riconoscere la loro valenza". "La scommessa per il futuro - ha concluso il primo cittadino - sarà certamente creare un coordinamento tra tutti i poli culturali della città".

"Lama Preistorica" rientra nei quattro nuovi progetti finanziati con 1,2 milioni di euro del P.O. Fesr Puglia 2007-2013,