Spettri, Amore e Incantesimi, arriva 'Spectra'

Elita Farella
di Elita Farella
Cultura e Spettacoli
10 maggio 2016

Spettri, Amore e Incantesimi, arriva 'Spectra'

Presentata ieri la prima produzione della compagnia teatrale Okiko

A quasi un anno dalla nascita di "Okiko The Drama Company", la compagnia ha presentato la produzione "Spectra", prima vera piéce teatrale della compagnia fondata da Piergiorgio Meola, che andrà in scena il 14 maggio presso il Teatro Traetta.

"Spectra" è nata da un'idea dello stesso Meola e di Ariana Cutrone ed ha come tematica centrale l'amore.
Questo sentimento tuttavia, non verrà rappresentato nel suo aspetto idilliaco bensì nella sfaccettatura di amore malsano che più lo avvicina all'odio, follia, riscatto, libertà, vendetta e magia. Protagonisti sulla scena, come suggerisce il titolo, saranno gli spettri affrancati dai propri tormenti amorosi e non, grazie all'intervento degli unici due personaggi reali Peter e Ania dai caratteri diversi e per questo complementari.

Gli attori Luigi Bianco e Rosa Masellis hanno spiegato come i personaggi non sono stati di facilissima interpretazione e per riuscire al meglio nell'impresa hanno seguito dei corsi di training con Piergiorgio Meola e la coreografa Natalizia Leccese, la quale ha affermato che la parte più interessante della sua collaborazione con la compagnia Okiko è stata ricerca creativa, con l'intento di utilizzare il corpo espressivamente sul palcoscenico soprattutto attraverso la danza.

Come preannuncia il produttore, Piergiorgio Meola, "Spectra è una prima assoluta che si trasformerà in svariate repliche perché è uno spettacolo che possiede un apparato scenico, teatrale e artistico di spiccato livello".