È promozione per l'Omnia!

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Sport
18 aprile 2016
Photo Credits: Valerio Quercia

È promozione per l'Omnia!

Il salto di categoria corona una stagione da record. BitontoTV ha incontrato l'allenatore Costantino

Lo scorso sabato 12 aprile, al campo sportivo Manzi-Chiapulin di Barletta, l'A.S.D. Omnia Bitonto ha scritto un'importantissima pagina della sua storia: il salto in promozione. Nata nel 2008 dall'unione e dalla volontà di giovani soci come semplice squadra di "Terza Categoria" (il livello di calcio a 11 più basso, ndr) con soli calciatori bitontini, l'A.S.D. Omnia Bitonto ha nel corso degli anni gareggiato nei campionati inferiori del calcio pugliese sino all'approdo in "Prima Categoria" nella stagione sportiva 2012-2013.
La squadra bitontina torna a sognare due anni dopo, quando la promozione alla categoria superiore è stata molto vicina, ma gli sforzi delle compagini omniane furono resi vani al termine dell'indimenticabile annata sportiva 2014-2015 conclusasi con un amaro quarto posto.

Ma chi non si arrende prima o poi ci riesce. Infatti, il neo-presidente Francesco Rossiello, subentrato la scorsa estate ad Antonello Orlino, è riuscito a costruire un'ottima squadra colma di importanti innesti, alcuni dei quali con esperienze nei campionati superiori, che viene affidata agli ordini di mister Benny Costantino. I risultati positivi della campagna acquisti si vedono fin da subito, merito di una gruppo compatto che gioca bene e vince, e alla sosta natalizia l'Omnia si ritrova prima in classifica nel girone A di Prima Categoria con 12 vittorie consecutive in 12 match disputati. Al termine della pausa, il campionato riprende e l'Omnia continua la serie di vittorie.

 

 

La strabiliante stagione condotta dai bitontini si allarga in scala nazionale: infatti, il team riesce, per diverse settimane, a classificarsi secondo nella "speciale classifica" delle squadre italiane dilettantistiche per media punti. I ragazzi di Costantino, grazie alla serie di vittorie e all'unico pareggio rimediato contro lo Spinazzola, si ritrovano inferiori solo alla Torrelaghese, squadra toscana di Terza Categoria, che invece è l'unica in Italia a non aver mai perso una partita. L'Omnia riesce perfino a superare i toscani tanto da guadagnarsi la vetta della classifica che implica un record a livello nazionale. Lo straordinario traguardo raggiunto passa sotto i riflettori di importanti testate giornalistiche nazionali che decidono di omaggiare gli omniani, primi su tutti: La Repubblica e La Gazzetta del Mezzogiorno.

La prima occasione utile per chiudere il campionato e garantire la matematica promozione arriva il 3 aprile contro il Barium dove, però, subentra la prima sconfitta stagionale avvenuta per 4-3 a Bitritto. La festa viene però rimandata di due sole settimane (il 10 aprile l'Omnia riposava, ndr) dove, appunto, l'Omnia, vincendo contro l'Audace Barletta, ha, con quattro turni di anticipo, finalmente centrato l'obiettivo stagionale: la promozione. Di conseguenza, l'anno prossimo, il sodalizio di Rossiello avrà la possibilità di disputare, per la prima volta nella sua storia, il campionato di Promozione (il secondo livello regionale di calcio a 11 più importante, ndr). Ma non è finita qui: infatti il prossimo 21 aprile l'Omnia proverà ad alzare un secondo trofeo stagionale, la Coppa Puglia, torneo rivolto a tutte le squadre pugliesi di Prima e Seconda Categoria, contro il Trio Surbo Calcio. Una stagione ricca di successi e gioie dove, però, è vietato smettere di sognare.

BitontoTV ha intervistato l'allenatore Benny Costantino.

 

Quali sono le sue considerazioni in merito alla stagione sportiva condotta dai suoi ragazzi sino ad ora?

E' stata una stagione fino ad ora molto positiva sia in Coppa Italia sia in Campionato. Siamo partiti con i favori dei pronostici e stiamo realizzando i nostri obiettivi in entrambi i tornei che disputiamo. In coppa siamo arrivati in finale meritando. Per ora, non abbiamo rammarichi poiché la stagione è stata impeccabile.

 

Nelle scorse settimane si è interrotto il vostro record nazionale di media punti a causa di una sconfitta rimediata contro il Barium. Siete delusi?

Purtroppo la scorsa settimana abbiamo perso sia la nostra serie di risultati utili consecutivi sia la possibilità di diventare campionati matematicamente con cinque giornate di anticipo. Abbiamo giocato giovedì in Coppa Puglia e dopo tre giorni in campionato, quindi siamo stati costretti a fare turn-over. Nonostante tutto, questa non deve essere una scusante. Abbiamo rimandato i festeggiamenti solo di due settimane.

 

 

L'Omnia ha giocato un intero campionato fuori casa poiché il "Città degli Ulivi" è impegnato ad ospitare l'U.S. Bitonto, squadra di Eccellenza Puglia. Quali sono le sue considerazioni in merito?

La società è bitontina e ovviamente ci tiene a giocare in casa per far sentire il calore dei propri tifosi. Speriamo che l'anno prossimo riusciremo a disputare il campionato nella nostra città per consentire ai nostri tifosi di poterci sostenere dal loro campo sportivo, anche se questo non dovesse essere il "Città degli Ulivi" già impegnato con l'U.S. Bitonto. Nonostante tutto, le ultime partite stagionali le dovremmo giocare a Bitonto.

 

La stagione è quasi giunta al termine. Ha già parlato con la società del suo futuro?

Ho dato l'ok per allenare anche l'anno prossimo perché la società mi ha chiesto di continuare e di investire in un organico che è punti nuovamente alla vetta della classifica così come è successo quest'anno.