Le librerie di Bitonto dicono 'no' al libro di Riina

di La Redazione
Cronaca, Cultura e Spettacoli
08 aprile 2016

Le librerie di Bitonto dicono 'no' al libro di Riina

Hamelin e Libreria del Teatro hanno seguito l'esempio delle sorelle Sciacca

Il libro del figlio di Rina? No grazie. Alcune librerie di Bitonto hanno deciso di seguire l’esempio di Angelica e Maria Carmela Sciacca, proprietarie della Libreria Vicolo Stretto, nel centro storico di Catania, che hanno deciso di bandire dal proprio esercizio la vendita del testo scritto da Salvatore Riina, “Riina. Family life”

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1107772095912977&set=o.727127260653498&type=3&theater&notif_t=page_wall&notif_id=1460051846883010

Pubblicato da Libreria del Teatro su Giovedì 7 aprile 2016

 

Ad aderire all’iniziativa sono state la Libreria del Teatro e la Libreria Hamelin che hanno esposto il cartello: “In questa libreria non si ordina né si vende il libro di Salvatore Riina”, identico a quello affisso dalle sorelle catanesi, all’indomani della puntata di Porta a Porta che ha visto come ospite proprio il figlio dello storico boss di Corleone. 

Mi permetto di proporre a tutte le librerie della nostra Città (peraltro gestite da amici molto sensibili a certe...

Pubblicato da Michele Abbaticchio su Giovedì 7 aprile 2016

 

D’altronde era stato lo stesso primo cittadino Michele Abbaticchio a proporre di fare altrettanto. “Mi permetto di proporre a tutte le librerie della nostra Città, peraltro gestite da amici molto sensibili a certe tematiche, di aderire all'invito a non acquistare o vendere il libro di Riina - aveva scritto ieri su Facebook - Non certo gli cambierà la vita, non sarà sicuramente un atto sufficiente a promuovere la cultura della legalità, ma almeno cominciamo a coordinare la nostra offerta formativa e letteraria territoriale tra il pubblico e privato. Su certe cose è meglio chiarirsi insieme”.