Alle Olivetane una vetrina per Bitonto

Filippo Lovascio
di Filippo Lovascio
Cronaca, Cultura e Spettacoli
30 aprile 2016

Alle Olivetane una vetrina per Bitonto

Giovedì è stato inaugurato il centro visite del Gal Fior D'Olivi

Nella serata dello scorso 28 aprile, presso l'ex convento delle Olivetane, è stato inaugurato il nuovo "Centro visite-Info point", una vetrina predisposta dal Gal Fior D'Olivi "dove poter ottenere tutte le informazioni necessarie per gustare al meglio le ricchezze del territorio". All'incontro è intervenuto Nicola Mercurio, presidente di GAL Fior d'Olivi, la società consortile che, insieme all'amministrazione, ha provveduto all'iter che ha visto l'apertura del nuovo centro informativo. Oltra a lui presenti Rocco Mangini, assessore al marketing, Domenico Incantalupo, assessore all'agricoltura, Antonio Saracino, consigliere CdA del GAL, e Pasquale Brandi, responsabile tecnico del GAL.

"Siamo davvero soddisfatti di questa nuova apertura" ha dichiarato Mangini, "è fondamentale creare un sistema, una rete di collaborazione tra enti pubblici e privati, obiettivo già difficile nel nostro territorio. Oggi però abbiamo dimostrato che l'impegno di tutti può portare davvero a molto, abbiamo investito tanto e ora non possiamo assolutamente fermarci". Mangini ha inoltre annunciato che a beve sarà presentata una nuova guida turistica di Bitonto, che abbia come percorsi anche quelli più rurali, passando per le masserie e i luoghi di interesse naturalistico, come la Lama Balice. Inoltre ha ricordato l'obiettivo di creare un ambiente favorevole all'rinserimento delle botteghe nel centro antico, perché "tutta la città possa goderne e possa diventare turistica, nel senso economico e commerciale del termine".

L'apertura del centro ha chiuso simbolicamente la programmazione 2007/2013 e aperto la serie di incontri propedeutici alla costituzione del nuovo Piano di Azione Locale per la programmazione 2014/2020.
 Nel mese di maggio, infatti, diversi saranno i momenti di analisi e riflessione con agricoltori, commercianti, giovani e chiunque abbia voglia di contribuire con le proprie idee allo sviluppo del territorio di Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi.

 

Dopo i commenti degli assessori, è seguita una conferenza in cui i rappresentanti GAL Fior d'Olivi hanno provveduto ad informare riguardo alle prossime attività del consorzio. "Il 16 aprile scorso la Regione Puglia ha emanato le nuove linee guida per la nuova programmazione 2014-2020" ha dichiarato Saracino. "Il nuovo GAL che creeremo sarà quello che comprenderà comuni di Bitonto, Giovinazzo e Terlizzi. Nel mese di maggio ci saranno una serie di incontri che hanno come obbiettivo quello di scrivere insieme agli enti pubblici e ai soggetti privati l'atto preparatorio per la presentazione del nostro GAL alla nuova programmazione". "L'obbiettivo che ci poniamo in primis" ha aggiunto Brandi, "è quello di migliorare l'attività della zona rurale. Per farlo è necessario creare una rete tra turismo e produzione, tra gli attori dei vari settori e i mercati, anche internazionali. Come GAL siamo individuati come strumento privilegiato per creare azioni di marketing e comunicazione, tutto attraverso un solo soggetto, evitando così la dispersione dell'impegno e dei risultati. È necessario costruire una grande strategia e una serie di azioni, che riguardino tutti i settori, per agire opportunamente sul territorio".