Grotte di Castellana. Tre anni da record

di La Redazione
Cultura e Spettacoli, Video
01 marzo 2016

BitontoTV incontra il presidente Domi Ciliberti per stilare un bilancio delle attività del CdA

Tre anni da record. Il bilancio dell'attività del CdA presieduto da Domi Ciliberti per le Grotte di Castellana è certamente positivo. In pochi anni da luogo di interesse naturalistico straordinario, le Grotte sono diventate anche un potente attrattore culturale in senso lato. Grazie ad interessanti iniziative di co-marketing con realtà come Il Libro Possibile, il Carnevale di Putignano, Zoo Safari, Miragica, partnership con Alitalia e Ikea, iniziative come Hell in the Cave, Natale nelle Grotte, meraviglia d'inverno, arrivata alla terza edizione, e Grotteland, meraviglia d'estate, affiancate da nuove strategie comunicative (nel team c'è anche una componente bitontina), il CdA è riuscito a trasformare le Grotte in un contenitore culturale che si rifà al modello anglosassone.

Scelte premiate da numeri record e riconosciute da diverse realtà editoriali di spessore, come Ulisse, National Geographic e il Sole 24 Ore. In tre anni sono stati ben 275.496 i biglietti staccati. Un numero che si traduce in un incremento di presenze rispetto al 2012 del 25% e oltre 3milioni e 100mila € di incasso: il più alto mai registrato dal '99. Basti pensare che il solo Grotteland ha portato a Castellana per 70.000 visitatori. Di questo e molto altro si parla nell'intervista che Domi Ciliberti ha concesso ai microfoni di BitontoTV.