Un San Sebastiano per fare un bilancio delle attività della Polizia Locale

Filippo Lovascio
di Filippo Lovascio
Cronaca
21 gennaio 2016

Un San Sebastiano per fare un bilancio delle attività della Polizia Locale

La cerimonia si è svolta alla Chiesa del Crocifisso. Intervenuto anche il Sindaco

In ricorrenza della festa liturgica di San Sebastiano, patrono nazionale del corpo dei Vigili Urbani, ieri sera, 20 gennaio, si è tenuto il tradizionale incontro delle forze di Polizia. Un momento solitamente dedicato a trarre le somme dell'anno appena trascorso.

Nella chiesa del Crocifisso si è svolta la cerimonia religiosa, presieduta da don Vincenzo Cozzella, a cui hanno partecipato le maggiori autorità della Polizia locale, tra cui il comandante Gaetano Paciullo, alcuni membri del Servizio di volontariato cittadino, della Protezione Civile Puglia e dell'Amministrazione Comunale, compreso il sindaco, Michele Abbaticchio. Don Vincenzo si è mostrato ancora convinto di come "questo appuntamento che annualmente ci vede insieme, sia ancora motivo di grande crescita, per voi, che fate parte del corpo dei Vigili, ma soprattutto per la stessa città di Bitonto". E ha ribadito ancora, commentando le letture del giorno, come "un cuore colmo di umanità valga molto più di una sopraffina intelligenza" e come le relazioni non possano "non godere della bellezza della laicità e della civiltà senza il rispetto della vita, soprattutto quella altrui".

Dopo la santa messa, i presenti si sono riuniti nell'adiacente auditorium in cui Paciullo ha illustrato i dati del 2015, dicendosi soddisfatto dei risultati raggiunti e mostrandosi ottimista per l'anno in corso, in cui la sinergia tra i vari corpi delle forze dell'ordine rimarrà ancora una prerogativa da portare avanti. Anche il commento del Sindaco non ha mancato dei ringraziamenti all'egregio lavoro della Polizia Locale, forte anche di una collaborazione con il nucleo della Protezione Civile. Per quanto riguarda le richieste dei cittadini di una maggiore presenza delle forze di Polizia sul territorio, molto lamentata in passato e spesso limitata anche da incombenze amministrative, a detta di chi è intervenuto ci sarebbe stato un netto miglioramento rispetto agli anni scorsi. Mentre è pronto per la fase di sperimentazione il nuovo servizio "S.O.S. Bitonto, sentinelle digitali", che metterà gli stessi cittadini in una collaborazione con l'Amministrazione.