Città Metropolitana. Abbaticchio firma un protocollo di cooperazione con l'Albania

di La Redazione
Politica, Cronaca
09 gennaio 2016

Città Metropolitana. Abbaticchio firma un protocollo di cooperazione con l'Albania

Il vicesindaco metropolitana: 'Promuovere commerci e buone pratiche

Un ponte per rafforzare gli scambi con l'Albania. Lo scorso martedì a Valona è stato firmato dal vicesindaco della Città metropolitana di Bari Michele Abbaticchio un protocollo di intenti per l'attivazione dell'Agenzia della Democrazia Locale.

Il nuovo organismo vedrà tra i suoi partner, oltre alla Città metropolitana, ente capofila, la Regione e la municipalità di Valona, le municipalità di Fier e Patos (sempre in Albania), il Centro per la ricerca, cooperazione e sviluppo albanese, Unisco (network per lo sviluppo locale) e Learning Cities (una rete per l'innovazione), in Italia. L'Adl Albania mira ad essere un luogo concreto di mediazione, uno spazio per il dialogo e lo sviluppo di scambi reciproci a tutti i livelli (culturale, sociale, economico) tra le diverse comunità locali albanesi e i partner europei.

"La nascita di Adl Albania – ha dichiarato il vicesindaco Abbaticchio – ci consentirà di promuovere una più stretta cooperazione e uno scambio di buone pratiche con questo paese, creare nuovi sbocchi commerciali ed economici agli imprenditori dell'area metropolitana di Bari, valorizzare e promuovere le produzioni tipiche e le risorse naturali del nostro territorio e contribuire alla formazione di talenti albanesi attraverso il sistema universitario barese sfruttando fondi specificatamente destinati alla cooperazione tra la Puglia e l'Albania".

L'Adl Albania si unisce al consolidato network di 14 agenzie della democrazia locale sparse in tutta Europa che rappresentano, stando a quanto riferisce la Città metropolitana, "un supporto fondamentale e innovativo per una buona governance locale. Tali agenzie agiscono in veste di promotrici della democrazia e dell'autogoverno, dei diritti umani e dello sviluppo sostenibile"

"Con questo atto – ha concluso Abbaticchio – la Città metropolitana di Bari avvia i primi passi per trasformarsi nella capitale dei paesi dell'area adriatica in conformità con il suo ruolo di attrattore economico fortemente voluto dal nostro sindaco metropolitano Antonio Decaro".