Bitonto piange la scomparsa di Kühtz

di La Redazione
Cronaca
11 gennaio 2016

Bitonto piange la scomparsa di Kühtz

Era stato il primo Sindaco eletto dai cittadini. Guarda l'ultima videointervista

È scomparso ieri, all'età di 86 anni, Umberto Kühtz, storico Sindaco di Bitonto dal Dicembre 1994 al 1998. Primo Sindaco ad essere stato eletto dai cittadini, Kuhtz successe in ordine di tempo a Francesco Dimundo e al commissario prefettizio Mario Tafaro.

Di origini venete, si laureò in Architettura all'Università di Napoli, diventando allievo dell'urbanista Roberto Pane. Prima dell'esperienza politica, Kühtz ebbe contatto con la vita amministrativa già negli anni Sessanta, quando partecipò alla formulazione della variante generale al Piano Regolatore per il centro urbano e le frazioni.

 

L'ultima intervista di Kühtz

 

Nonostante il suo mandato fu pieno di difficoltà - causate da diversi scontri tra i partiti in seno alle due coalizioni - Kühtz svolse il suo compito in maniera elegante e diligente, preferendo la compostezza dell'azione alle tribune politiche.

Negli ultimi anni si era avvicinato alla scrittura e alla poesia. "Ci bastava la carezza" era il titolo della collana Poesia in Azione edita dalla SECOP edizioni, presentata in una videointervista a BitontoTV.

 

Umberto Kuhtz è stato un anello di congiunzione politica per ritornare a parlare della bellezza della nostra...

Posted by Michele Abbaticchio Sindaco on Domenica 10 gennaio 2016

 

"Umberto Kühtz è stato un anello di congiunzione politica per ritornare a parlare della bellezza della nostra architettura naturale, per pensare al futuro contando sulla forza della nostra, immensa, Storia. Non ha usufruito dell'incondizionato sostegno come amministratore di allora: credo sia stato causato anche dalla sua innata coscienza moderata, elegante e lontana dalle polemiche e prepotenze mediatiche - è il ricordo del primo cittadino Michele Abbaticchio - Umberto è stato bitontino fiero della sua Storia e non appagato dal suo presente, poeta e architetto del vivere ideale. Gli auguriamo di continuare a tessere i suoi progetti in una società educata e civile. Qui ne ha lasciato alcune basi e, di questo, gli saremo sempre grati. Grazie Sindaco". I funerali si terranno quest'oggi alle 15:30, presso la Chiesa di San Giovanni Battista a Bari, dove da tempo risiedeva.