Bari metropolitana Capitale Italiana dei Giovani. Il Parco delle Arti chiama a raccolta i giovani

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
11 gennaio 2016

Bari metropolitana Capitale Italiana dei Giovani. Il Parco delle Arti chiama a raccolta i giovani

È stato pubblicato un avviso rivolto ai ragazzi interessati al progetto

Un forum pubblico in vista della candidatura di Bitonto per la "Capitale Italiana dei Giovani Bari Metropolitana". L'avviso di interesse è stato lanciato nelle scorse ore dai canali del Parco delle Arti di Bitonto e ha lo scopo di raccogliere le proposte del mondo giovanile in vista della candidatura.

"Vogliamo che tutti i giovani interessati siano messi in condizione di trasferire le loro idee ed il loro punto di vista per costruire, insieme, una Città sempre più a loro misura - si legge nella nota - Per fare questo, gli amministratori pubblici ed il Sindaco, in particolare, vogliono incontrare i veri protagonisti di questa rivoluzione culturale rispondendo a tutti i quesiti che vorremo porre loro".

La candidatura era stata proposta a Dicembre dal vicesindaco metropolitano Michele Abbaticchio, che aveva sottolineato l'importanza del lavoro che l'Amministrazione comunale da tempo ha messo in campo per restituire ai giovani il diritto di abitare la città. "Sento il dovere – scriveva il sindaco di Bitonto - di impegnarmi difronte alla mia Comunità, dal prossimo anno, avviando tutti i servizi di nuova costituzione che aprono le strutture pubbliche alle fasce giovanili. Apriamo e continueremo ad aprire i nostri contenitori culturali nelle fasce serali animandoli con eventi che parlano delle nuove forme artistiche e grafiche e, nell'anno 2016, inviteremo i ragazzi a riunirsi presso la biblioteca comunale con i suoi nuovi servizi hi tech, avviando il bando per selezionare giovani professionalità di innovativa estrazione per accoglierle in pubblici uffici (sia in ottica di job training sia per costruire la loro credibilità facilitando il loro inserimento nella libera economia), continuando a sostenere con eventi di prossimità giovani imprenditori dell'artigianato e dell'enogastronomia.
"Sentiamo il dovere, in questa direzione, di aiutare il nostro territorio a ridare credibilità al proprio futuro, perchè i nostri ragazzi ritornino a credere che ci siano altre prospettive, diverse dalla provvisorietà di un lavoro precario o dalla raccomandazione dell'amico di turno. Ovviamente anche la Città metropolitana di Bari "sente" questa necessità e tu ne hai dato prova immediatamente, condividendo contutti noi la necessità di elaborare un Piano Strategico che abbia come missione quella di restituire al Talento Pugliese e non il ruolo che gli compete in un qualsivoglia Paese civile, puntando sull'aumento della sua attrattività economica.
Su questi presupposti e sulla base della ricchezza delle infrastrutture universitarie e scientifiche presenti in particolare nella Città di Bari, vorrei che insieme, come Città Metropolitana, aderissimo ad una sfida affascinante, rivolta prima di tutto a noi stessi: diventiamo "Capitale italiana dei Giovani", sfidiamo i nostri territori e selezioniamoli come sedi attrattive della costituente Capitale sulla scorta del numero delle opportunità e dei servizi che saranno in grado di offrire ai nostri ragazzi. La legge non ci consente di assumerli direttamente, ma insieme possiamo costruire delle basi istituzionali importanti per favorire la valorizzazione delle loro capacità anche facilitando la loro partecipazione al governo del bene pubblico (cosi come evidenziato dal regolamento dei promotori istituzionali del riconoscimento nazionale). Insieme, parallelamente, costruiamo le basi per una Terra metropolitana a misura di bambino. Una sfida importante anche in termini di sicurezza, di contrasto alle organizzazioni criminali che minacciano costantemente le nostre terre, di educazione alla cultura della Responsabilità civile".

Cosa è la Capitale Italiana dei Giovani? Il titolo di Capitale Italiana dei Giovani viene assegnato annualmente alla città italiana vincitrice dell'omonimo premio, promosso da Forum Nazionale dei Giovani, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – Presidenza del Consiglio dei Ministri, Agenzia Nazionale per i Giovani e ANCI Giovane con lo scopo di sostenere e attivare idee e progetti innovativi in grado di garantire ai giovani un ruolo da protagonisti nella società civile. La città prescelta ha la possibilità di mettere in mostra per dodici mesi la sua vita e il suo programma vario di iniziative rivolte alle giovani generazioni.

Nell'avviso si chiede agli imprenditori di candidare la propria sede per i forum che si terranno da fine Febbraio. "Gli imprenditori commerciali abitualmente frequentati dai ragazzi che vogliono gratuitamente candidare la propria sede come forum pubblico su questa tematica, ottenendo visibilità istituzionale conseguente, possono scrivere un messaggio privato sulla pagina Facebook Parco delle Arti BITONTO entro il giorno 16 Gennaio 2016. Il locale dovrà avere uno spazio minimo utile ad accogliere almeno cinquanta cittadini interessati a partecipare. Gli incontri saranno svolti in fascia serale, orientativamente dalle ore 20:00 in poi".