'Ma come ti vesti?' conquistato da Melacerba

Elita Farella
di Elita Farella
Cultura e Spettacoli
11 dicembre 2015

'Ma come ti vesti?' conquistato da Melacerba

L'azienda bitontina conquista i più importanti guru della moda italiana

Melacerba è un'azienda a gestione familiare che si occupa di abbigliamento, fondata agli inizi degli anni '60 ed oggi gestita dalle sorelle Luisa e Floriana Pazienza. Questa azienda si distingue sul territorio di Bitonto per il suo spirito combattivo e per la determinazione con cui si è evoluta e mai arresa di fronte alla crisi economica che ha stretto in questa morsa la maggior parte delle piccole e medie aziende di confezioni in tutta Italia. Oggi Melacerba è un brand che si sta ritagliando grande spazio nel settore della moda Made in Italy, grazie ad una cura maniacale per dettagli e rifiniture, che ha conquistato anche Carla Gozzi ed Enzo Miccio, autori e presentatori di "Ma come ti vesti?", in onda su Real Time

 

Come nasce questa azienda e come è cambiata nel corso degli anni?

L'azienda è stata fondata da nostro nonno, che diede impulso a questo progetto realizzando abbigliamento sportivo e in particolare tute. Naturalmente ogni generazione ha poi prediletto un particolare genere di abbigliamento che ha portato l'azienda ad avere stimoli sempre nuovi. I nostri genitori, ad esempio, preferirono specializzarsi in abbigliamento da bambini. Ed oggi ci occupiamo dell'abbigliamento donna. In più, il passaggio da una distribuzione all'ingrosso ad una al dettaglio ci ha permesso di alzare gli standard di qualità e offrire ai nostri clienti prodotti più vari come cappotti, gonne, vestiti,giacche e tutto ciò che concerne l'abbigliamento femminile.

I punti di forza della vostra azienda, quali credete che siano?

Uno dei punti di forza di Melacerba, è senz'altro l'attenzione che poniamo sulla vestibilità dei nostri capi. Il nostro obiettivo è vestire la donna "reale" che non sia necessariamente una taglia 38. Non solo, una delle nostre sfide è quella di creare capi versatili che si adattino facilmente a ragazze, giovani donne e anche quelle un po' più avanti con l'età.

 

La fashion blogger Fabrizia Siena veste Melacerba

 

Come siete riuscite a lanciarvi nell'avventura di "Ma come ti Vesti?" e quali sensazioni ha suscitato l'essere apprezzati per il proprio lavoro da due Guru della moda come Carla Gozzi ed Enzo Miccio.

Sono stati loro stessi a contattarci, forse in virtù delle nostre collaborazioni con le costumiste di alcuni film e per noi è stato un onore poter collaborare con Carla ed Enzo. Questi riconoscimenti servono a noi, come ai nostri collaboratori, per andare avanti con più grinta ed entusiasmo in questo periodo non proprio roseo. Sono piccole soddisfazioni che aiutano a superare più facilmente le difficoltà.

Quali sono le vostre aspirazioni per il futuro.

La nostra speranza è che questo marchio possa continuare a crescere sulla strada che noi stiamo solcando e che i nostri prodotti si collochino in una fascia medio-alta viste anche la cura che poniamo nei dettagli e nelle rifiniture. Inoltre ci proponiamo di continuare le nostre collaborazioni con importanti fashion blogger quali Conchy Cope Soriano di "CC Fashion" (fashion blogger spagnola con la quale collaboriamo da un paio d'anni ormai), Iris Tinunin di "Stylosophique" specializzata in look per donne "curvy" e Fabrizia Siena del blog "Fashion à porter" che ha scelto un total look Melacerba per il Milano Fashion Week.

 

La fashion blogger specializzata in look "curvy" Iris Tinunin veste Melacerba

 

Qual è la vostra concezione della Moda e l'obiettivo che volete raggiungere facendo moda.

La nostra regola è: seguire le tendenze senza mai esagerare, focalizzando l'attenzione sui dettagli e il nostro obiettivo è quello di dimostrare che la moda è alla portata di tutti. La nostra sfida è giocare con le tendenze pensando ad una donna "reale" e non da passerella.

 

In copertina Enzo Miccio e Carla Gozzi (in foto veste Melacerba), conduttrice televisiva, blogger e assistente di stilisti come Thierry Mugler, Calvin Klein e Christian Lacroix