Un box office della Conca all'Aeroporto. Bitonto c'è

di La Redazione
Cronaca
09 novembre 2015

Un box office della Conca all'Aeroporto. Bitonto c'è

Il progetto sarà presentato domani. Si punta al finanziamento dei privati

Una vetrina per Bitonto all'aeroporto di Bari. È questo l'obiettivo della Conca Barese che domani presenterà un progetto per la creazione di un box office dedicato ai Comuni che compongono il consorzio (oltre Bitonto, anche Molfetta, Ruvo di Puglia, Palo del Colle, Terlizzi e Giovinazzo, ndr) all'interno del Wojtyla.

Secondo le prime notizie, il punto informazioni dedicato ai turisti conterrà materiale divulgativo sull'immenso patrimonio storico e culturale delle città e sugli itinerari turistici. Dove, soprattutto, sarà possibile esporre e vendere i prodotti tipici della gastronomia e dell'artigianato locale.

Il progetto sarà realizzato in partnership con i privati che decideranno di sostenere l'iniziativa. Dopo la presentazione, sarà pubblicato un apposito avviso pubblico per la ricerca di sponsorizzazioni. Si punta, evidentemente, a trovare stakeholders con interessi nell'import/export.

Una notizia che arriva a qualche mese di distanza dall'individuazione, da parte del Consiglio dei ministri, dell'Aeroporto di Bari-Palese come aeroporto di interesse nazionale. Un ruolo strategico che potrebbe giocare a favore della città di Bitonto: grazie alla vicinanza e ai collegamenti diretti con l'Aeroporto - su tutti la linea delle Ferrovie del Nord Barese - la città si candida a diventare tra i principali nuclei urbani raggiunti dalle linee di trasporto nazionali e internazionali. Se si pensa, poi, ai lavori partiti di recente per la realizzazione di una linea ferroviaria che collegherà Bitonto al Salento, e alla presenza di uno dei caselli autostradali più frequentati della provincia, è facile immaginare come Bitonto potrebbe trasformarsi nello snodo principale per chi arriva in Puglia.

Un riconoscimento positivo, dunque, per un territorio che a breve potrebbe dotarsi di un grande polo turistico e attrattivo. Intanto continuano i lavori per il riammodernamento della SS. 96 verso Matera, ormai prossimi alla conclusione. E dopo anni di relativo isolamento, Bitonto potrebbe tornare al centro dei flussi di spostamento, quando mancano appena quattro anni a Matera 2019. Decisive in questo senso dovranno essere le politiche strategiche su viabilità, in concertazione con la Città Metropolitana, e gli investimenti sulla riqualificazione dell'agglomerato, che saranno sottoscritte in un protocollo da Decaro e Renzi entro la fine dell'anno.