Immacolata Concezione. Domenica partono le celebrazioni

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
24 novembre 2015
Photo Credits: Lisa Fioriello

Immacolata Concezione. Domenica partono le celebrazioni

La festa coincide con i solenni preparativi all'anno giubilare

L'8 dicembre la chiesa cattolica celebra nel mondo la solennità dell'Immacolata Concezione, dogma teologico definito dal Papa Pio IX, per mezzo della Bolla "Ineffabilis Deus", che quest'anno coincide con l'apertura del straordinario Anno Santo del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco. Per volontà di mons. Francesco Cacucci arcivescovo metropolita dell'arcidiocesi di Bari-Bitonto la Cattedrale di Bitonto - assieme alla Basilica dei Santi Medici - sarà Sede Giubilare, e durante l'anno santo accoglierà pellegrini, fedeli e visitatori per ottenere le indulgenze.

Dal 29 novembre al 7 dicembre nella Cattedrale verranno celebrate liturgicamente dalle Parrocchie una Solenne Novena, avendo come tema teologico: "Maria madre della misericordia". Martedì 8 dicembre mons. Francesco Cacucci concelebrerà nella Cattedrale una solenne Messa Pontificale, assistito da mons. Alberto D'Urso, vicario episcopale territoriale, da don Ciccio Acquafredda padre spirituale dell'Arciconfraternita dell'Immacolata Concezione, e dai sacerdoti del Capitolo Cattedrale della Curia vescovile, dai sacerdoti delle parrocchie bitontine e dai seminaristi. Nella Cattedrale saranno presenti i presidenti delle Arciconfraternite e Confraternite, i delegati dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme, le Associazioni del volontariato, le autorità civili e militari, il presidente dell'Arciconfraternita Immacolata Concezione Giuseppe Cannito, e il presidente del Comitato Feste Patronali Nicola Pice.

Dopo la Messa Pontificale le autorità religiose, civili, militari si recheranno in piazza Cavour per il tradizionale "omaggio floreale" alla statua marmorea dell'Immacolata Concezione che troneggia sulla sommità della Porta Baresana. La corona di fiori sarà deposta dal comando provinciale dei Vigili del Fuoco del distretto di Bari e l'evento sarà curato dal gruppo folkloristico bitontino "Re Pambanèlle".

Un culto, quello per l'Immacolata che ha origini lontane: Papa Leone XII con decreto della Sacra Congregazione dei Riti, pose dal 25 gennaio 1826 nella diocesi di Bitonto la Messa Pontificale in onore dell'Immacolata Concezione, mentre mons. Aurelio Marena il 19 agosto 1951, a seguito del Breve di Papa Pio XII, ricevette la facoltà di incoronare la statua patronale dell'Immacolata Concezione, che fu proclamata "Regina populi Bituntinenses". Come la stessa Arciconfraternita. La congregazione dell'Immacolata Concezione, che ne conserva e diffonde ancora oggi il culto e la devozione nella splendida Cattedrale di Bitonto, fu istituita il 10 luglio 1531 dal cardinale mons. Alessandro Farnese, già vescovo della diocesi di Bitonto, divenuto pontefice con il nome di Papa Paolo III con i privilegi, le regole e i diritti di fondazione concessi al Regio Assenso. Oggi, nel terzo millennio l'Arciconfraternita è una presenza operosa e propositiva entro la realtà civica e religiosa nella città di Bitonto, con i confratelli che promuovono sia la dottrina cristiana nel settore liturgico-cultuale sia l'esercizio della carità nel settore socio-assistenziale.

Nel pomeriggio si snoderà per le vie della città la Solenne Processione dell'Immacolata, a cui parteciperanno i confratelli e le consorelle con l'abito di rito confraternale con la straordinaria presenza della Confraternita dell'Immacolata Concezione della chiesa di San Berardino della diocesi di Molfetta - Giovinazzo - Ruvo –Terlizzi (a motivo del gemellaggio religioso instaurato tra le due diocesi).

"Crediamo fermamente che l'Immacolata Concezione è una delle figure più importanti nella chiesa cattolica, e in particolar modo per la chiesa di Bitonto" spiega l'Arciconfraternita dell'Immacolata, come ha affermato Papa Francesco nella bolla di indizione del Giubileo "Misericordiae Vultus": "Maria è l'archetipo della chiesa universale, ed è l'esempio vivo e perfetto di Madre della Misericordia".