Sems. Riuscito l'esperimento di Fare Verde

di La Redazione
Cronaca
06 ottobre 2015

Sems. Riuscito l'esperimento di Fare Verde

I partecipanti all'escursione hanno abbandonato l'auto e preferito le navette

Si è svolta domenica scorsa l'escursione organizzata dall'associazione ambientalista Fare Verde di Bitonto, che ha aderito con un proprio evento al programma ideato dall'Assessorato alle Politiche del Territorio e Mobilità sostenibile, per l'edizione 2015 della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2015, celebratasi in tutta Europa dal 16 al 22 settembre con lo slogan "Choose. Change. Combine".

L'obiettivo dell'iniziativa è stato incoraggiare i cittadini a un ripensamento della gamma di opzioni di trasporto disponibili, scegliendo il modo giusto per spostarsi. E a detta dei volontari dell'associazione è stato pienamente raggiunto. I partecipanti hanno raggiunto il Park & Ride a piedi o con i propri mezzi e, poi, con un bus-navetta hanno raggiunto il bosco di Bitonto per poi proseguire a piedi in escursione lungo un percorso ad anello di circa 10 chilometri. Tra questi anche alcuni cittadini delle frazioni, che hanno approfittato delle soste programmate nelle due piazze.

I quasi quaranta partecipanti hanno sperimentato anche un'occasione in cui stare insieme a contatto diretto con la natura e vivere l'ambiente in modo da ricostruire un rapporto armonioso ed equilibrato tra noi stessi e l'ambiente che ci circonda. Secondo Fare Verde "questo è, in fondo, il sistema per approdare, poi, con naturalezza a comportamenti ecologicamente corretti e sostenibili".

"Unica nota dolente - commentano amari dall'associazione guidata da Beppe Cazzolla- è stato vedere ai margini dei sentieri, oltre ai soliti rifiuti abbandonati dagli incivili, anche tante bottigliette e confezioni in plastica di integratori alimentari o prodotti alimentari simili, presumibilmente abbandonati dai tanti ciclo amatori che percorrono i sentieri del Parco Nazionale Alta Murgia. A Loro, noti amanti della Natura, rivolgiamo l'invito a non lanciarli dalla bici ma di riportarli in Città e di gettarli negli appositi contenitori per la raccolta differenziata. Gli alberi, gli animali, non hanno voce, ma noi sì".