La compagnia Ideazione Teatro torna a Bitonto

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
03 ottobre 2015

La compagnia Ideazione Teatro torna a Bitonto

Il collettivo diretto da Danilo Autero si esibirà in due spettacoli al Traetta

Torna a Bitonto, nel mese di gennaio, per il terzo anno consecutivo, la compagnia teatrale romana Ideazione Teatro con due nuovi spettacoli rivolti agli alunni degli istituti scolastici della città e dei paesi limitrofi.

Per le scuole elementari e medie la compagnia propone una brillante rappresentazione interattiva, "Alice", scritta e diretta da Danilo Autero, ispirata al celebre romanzo di Lewis Carrol che ha da poco celebrato il centocinquantesimo anniversario dalla sua creazione. Il racconto è pieno di allusioni a personaggi, poemetti, proverbi e avvenimenti propri dell'epoca in cui l'autore opera ed il "Paese delle Meraviglie", descritto nel libro, gioca con regole logiche, linguistiche, fisiche e matematiche. Le avventure della protagonista altro non sono che una trasposizione delle naturali tappe del percorso di crescita e formazione di ogni bambino. Alice, infatti, a causa delle varie peripezie a cui va' in contro, è costantemente indotta a formulare ragionamenti logici che la inducono a superare ogni avversità e paura. Inoltre, fondamentali tematiche affrontate sono l'immaginazione ed il sogno, stimolati dalla lettura, ed il rapporto che essi hanno con la realtà. Pertanto, il romanzo si presta ad una trasposizione teatrale adatta ad un pubblico di bambini dai 6 ai 12 anni, che saranno spettatori partecipi ed interattivi di una rappresentazione che li porterà alla riflessione stuzzicando la loro curiosità e divertendoli allo stesso tempo.

Per gli alunni degli Istituti superiori, Ideazione Teatro mette in scena, "Memorie dall'Abisso", scritto e diretto da Danilo Autero con la direzione musicale del pianista e compositore Giuseppe Panebianco (musiche di Pärt, Ravel). Una riflessione aperta sull'aberrante tragedia della Shoah, attraverso la voce e le riflessioni di Itzhak, giovane trentenne ebreo, prima prigioniero dello spazio angusto di un piccolo scantinato ove trova rifugio, poi deportato presso un campo di concentramento. La fuga, la tragedia, la deportazione, il dramma, la separazione dai familiari, la speranza, la condizione disumana, la follia, sono alcune delle tematiche toccate dallo spettacolo per portare gli spettatori, tramite gli attori, le immagini video, le musiche e i danzatori, al centro di quell'accadimento storico e folle che l'umanità deve ricordare! Basato su una storia vera, andato in scena per la prima volta al Teatro Comunale di Carpi nel 2008 "Memorie dall' Abisso", col patrocinio della "Fondazione Fossoli" del comune di Carpi, apprezzato dal pubblico, dalla critica e da giovani studenti, lo spettacolo è stato definito un ideale punto di raccordo ove musica, teatro e danza interagiscano e supportino sinergicamente la tematica del ricordo e della memoria storica.

Nell'interazione osmotica delle tre arti prendono forma e si snodano le parole della memoria, su pagine, immagini video, voci e testimonianze sull'orrore della Shoah, attraverso un sottile tappeto sonoro di voci, suoni e consonanze/dissonanze; la voce recitante affianca e interagisce con le musiche proposte e, al tempo stesso, con i corpi di danzatori e danzatrici, in una forma di teatro musicale essenziale che, lungi dal ricadere nel pietismo fine a sé stesso, tenta di riproporre fatti e testimonianze nella loro cruda realtà. Uno spettacolo per riflettere, per pensare.

Da anni attiva nella produzione di spettacoli rivolti al mondo delle scuole, la compagnia Ideazione Teatro, con sede a Roma, è diretta dal regista ed attore Danilo Autero. Giovane promessa della scena italiana, comincia la sua carriera d'attore a 16 anni presso il Teatro Popolare Salernitano. Nel 2002 inizia la sua partecipazione al cinema nel film di Valerio Jalongo "Sulla mia pelle" e nel 2003 in "Mater Natura" per la regia di Massimo Andrei. E' poi protagonista del film Dreamland per la regia di Sandro Ravagnani e Scaccomatto per la regia di Carlo Fumo. Significativo è l'incontro con la regista Emma Dante nel 2005, per la messa in scena dello spettacolo "Cani di Bancata". Nel 2005 prende parte alla fiction Grandi Domani e nel 2006 è protagonista nella fiction Vivere. E' finalista a Premio Scenario col suo primo spettacolo "Schema - tra dentro e fuori". Nel 2007 prende parte al film per la tv "Due imbroglioni e mezzo" per la regia di Franco Amurri. Nel 2008 è interprete nel film Scaccomatto per la regia di Carlo Fumo. Nel 2010 è protagonista del film Dreamland per la regia di Sandro Ravagnani e nel 2011 è protagonista delle pubblicità della nota serie americana "Fox Crime".

L'eclettico regista torna a Bitonto, nel prossimo gennaio 2016, dopo il successo qui riscontrato, presso il Teatro Traetta, fra le scuole di Bitonto e Palo del Colle con i precedenti spettacoli da lui diretti "La Parrucca di Mozart" ed "Odissea" dello scorso anno. Per quest'anno il costo del biglietto sarà, inoltre, comprensivo di un laboratorio teatrale che Autero terrà per bambini e ragazzi successivamente agli spettacoli.