Chi sono gli outsider in corsa alle Regionali?

Savino Carbone
di Savino Carbone
Elezioni Regionali 2015
26 May 2015

Chi sono gli outsider in corsa alle Regionali?

Non solo candidati mainstream. Nelle liste elettorali altri tre bitontini

Non solo candidati "forti". La Bitonto che corre al Consiglio Regionale è rappresentata da un nutrito gruppo di politici e professionisti scesi direttamente in campo per questa tornata elettorale. Se da un lato ci sono i quattro candidati mainstream, Domenico Damascelli per Forza Italia, Vito Palmieri e Michele Daucelli a sostegno di Michele Emiliano e Giuseppe Cannito del Movimento Cinque Stelle, sono tre gli outsider che completano la geografia politica di questa strana campagna: Ottavio Felice Morea, Grazia Scaraggi ed Ezia Di Carlo, tutti candidati a sostegno di Schittulli alla presidenza della Regione.

I restanti candidati corrono tutti a sostegno di Francesco Schittulli. Il primo, Ottavio Felice Morea, è candidato nella lista Oltre con Fitto. Architetto, Morea ha presentato la propria candidatura la scorsa settimana, inaugurando il comitato elettorale alla presenza dell'ex ministro Fitto e di un gruppo sparuto di persone. I punti cardine della campagna del professionista sono la riqualificazione edilizia, "sostenibilità e sviluppo si coniugano attraverso progetti concreti sul territorio" - ha dichiarato ai taccuini del daBitonto - e agricoltura. Ma anche attenzione agli anziani, come mostrato sulla pagina Facebook ufficiale, senza però specificare alcuna proposta procedurale chiara. La sua rimane, per sua stessa ammissione, una "candidatura tecnica", estranea alle logiche di partito.

Grazia Scaraggi, già candidata al Consiglio Comunale di Bitonto nel 2012, corre per il Movimento Schittulli. "La mia candidatura è l'inizio di un percorso sul territorio" spiega la candidata a BitontoTV, "questa tornata elettorale sarà l'occasione per far diventare il Movimento un polo in cui vengono raccolte tutte le esigenze dei più deboli e di chi non viene mai ascoltato". Scaraggi, il cui comitato su via Dante è stato inaugurato nei giorni scorsi alla presenza del candidato presidente, Francesco Schittulli, ammette però che è presto per pensare a lavorare alle Amministrative: "Adesso voglio solo ascoltare e stare vicino alla gente, in futuro si vedrà".

A far compagnia a Grazia Scaraggi nella lista del Movimento Schittulli, infine, è un'altra donna, Ezia Di Carlo. L'ex consigliere comunale del Popolo della Libertà, componente del Consiglio di Amministrazione del Gal Fior D'Olivi, tuttavia, ha scelto una campagna elettorale low profile: nessun comitato, né tantomeno un comizio.